Civitavecchia Porto – Bando “sospetto” per guardie giurate stagionali alla PAS

L’attuale amministratore non ha tenuto conto del vecchio bando con una graduatoria ancora attiva, poteva farlo?

CIVITAVECCHIA  – Con l’aumento delle navi da crociera in arrivo al porto. Con l’immensa affluenza per navi dirette in Spagna e nelle isole maggiori la Port Authority Security ha ritenuto necessario promuovere un bando per il reclutamento, temporaneo, di alcune guardie giurate a supporto delle attuali fortemente sotto organico e con un tasso di malattia elevato.

Fin qui nulla di strano. Il problema è che di bandi ne sono stati fatti anni prima e le graduatorie, probabilmente, sono ancora attive e dalle quali attingere chiamate al lavoro.

 

Atti verbale 20 08 2019 (1)

 

Come mai non sono stati chiamati i vecchi lavoratori?

Perché non si è dato precedenza a chi aveva già svolto attività lavorativa presso l’istituto di vigilanza?

Questo bando può ledere i diritti acquisiti dai vecchi lavoratori che sono ancora in “panchina” in attesa di una chiamata?

Se le graduatorie dei vecchi bandi, per legge, sono validi per tre anni, per quale ragione si è provveduto a dar vita ad un nuovo bando?

Al di là del fatto che quasi quotidianamente arrivano segnalazioni in redazione sarebbe opportuno che qualcuno facesse chiarezza sulla vicenda e desse delle risposte adeguate e convincenti ai vecchi lavoratori che, ricordiamo, si dimisero dopo circa due anni di servizio attivo.

Civitavecchia Porto – “Venghino siori venghino” finalmente la PAS assume sette unità stagionali

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.