Civitavecchia più vicina al nord Africa: doppio collegamento con il Marocco

CIVITAVECCHIA – La Tunisia, con un collegamento ormai stabile ed avviato da anni, la Libia, attraverso una tratta quindicinale, ed ora il Marocco, attraverso la novità annunciata negli ultimi giorni dalla compagnia Grandi Navi Veloci. Una novità che va nella direzione spesso auspicata dal presidente dell’Autorità di sistema portuale Pino Musolino, ossia quella di fare del porto di Civitavecchia un hub di riferimento per il collegamento tra Europa ed Africa. Una porta di accesso fondamentale, considerata la posizione strategica del network laziale.

Per ora si tratta di due collegamenti tra il porti di Civitavecchia e quello di Tangeri, con l’utilizzo del traghetto Excellent; andata a ritorno a luglio e ad agosto. Come riportato dal sito specializzato “Shipping Italy” si tratta di un’iniziativa voluta da Gnv “per venire incontro alla richiesta dalle comunità marocchina residenti nel Centro e Sud Italia in coordinamento con le autorità marocchine”. Per l’imminente stagione estiva, infatti, a causa dello stop imposto dal Covid-19 ai trasferimenti nei due anni passati, è atteso un flusso particolarmente elevato di passeggeri marocchini che dall’Italia e più in generale dall’Europa faranno ritorno in patria durante i mesi estivi.

La novità potrebbe però essere una sperimentazione importante in vista della possibile attivazione di un collegamento futuro proprio tra il Lazio e il Marocco, nell’ottica di quel rafforzamento dei rapporti commerciali e di quella diversificazione dei traffici sulla quale sta lavorando da tempo l’Authority.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *