“A Viterbo servizio di odontoiatria per disabili inesistente”, la denuncia di Taglia (FdI)

Il candidato e medico chiede spiegazioni alla Asl in merito alla “scellerata scelta”

VITERBO – “Ho letto, con profonda amarezza, il comunicato del sindacato Confael, nel quale viene denunciata l’inesistenza del servizio di odontoiatria per persone disabili non collaboranti a Viterbo e provincia.

Purtroppo, nell’ultimo anno e mezzo della mia dirigenza come responsabile del percorso odontoiatrico della Asl, l’azienda, d’imperio, mi ha tolto il coordinamento della struttura, assegnandolo ad un medico che non è nemmeno specialista in odontoiatria. Non solo: subito dopo il mio pensionamento, la struttura odontoiatrica è stata trasferita da Belcolle a Ronciglione, depotenziando un servizio che, nell’ultimo decennio, era stato il fiore all’occhiello dell’odontoiatria per numero di prestazioni istituzionali e per pazienti paganti in proprio.

Chiedo a gran voce al Direttore Sanitario Aziendale ed al Responsabile delle Cure Primarie di chiarire pubblicamente le motivazioni di questa scellerata scelta, che ha cagionato disagi ad una categoria fragile”. Conclude Claudio Taglia candidato di Fratelli d’Italia per il Comune cittadino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.