Fiumicino – Il litorale di Roma ritrova «Spaghettongola», la festa delle vongole e del pescato locale: ecco quando

FIUMICINO – Circa 60 quintali di vongole lupino sono pronti a finire nelle padelle ed essere serviti, insieme a fritture di pesce e altre prelibatezze. Si chiama «Spaghettongola» ed è alla sua 13esima edizione ma si pronuncia «valorizzazione del prodotto locale», con un’attenzione tutta particolare alla marineria di Fiumicino e alla tradizione culinaria del litorale.

Tante le specialità in menù: oltre ai famosi spaghetti alle vongole lupino si potranno gustare la frittura di calamari e gamberi, le bruschette con cozze e vongole, i soutè e l’insalata di polpo e patate.

Dal 29 luglio al 7 agosto Fiumicino torna, dunque, a essere la capitale degli spaghetti alle vongole lupino; cancelli aperti dalle ore 19, tutti i giorni, la domenica anche a pranzo. Un appuntamento cult per migliaia di romani che ogni anno scelgono di passare una serata tra buon cibo, buona musica e la brezza marina.

Quest’anno «Spaghettongola» cambia location: l’area antistante il campo sportivo Cetorelli (via del Faro 75) con più parcheggi e più spazi. Grande attenzione agli eventi musicali e di intrattenimento imperdibili con ben due spettacoli ogni sera, stand e divertimento per i più piccoli.

C’è anche un risvolto sociale. All’ingresso verrà chiesto simbolicamente 1 euro, che sarà impiegato per dare una mano al progetto «Dopo di noi», dell’associazione Insieme con i disabili. È in corso infatti la costruzione di una struttura dove i disabili possano «imparare» a vivere da soli o eventualmente essere ospitati se si trovassero soli al mondo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *