Grosseto – Isola del Giglio, turista romana morta durante un’immersione: portata a riva da un’amica

GROSSETO – Una turista romana è morta oggi all’Isola del Giglio durante un’immersione subacquea. Aveva 71 anni ed era originaria di Roma, dove lavorava come psicologa. 

Da quanto ricostruito la donna era con un’amica a fare un’immersione a Cala del Corvo quando, per cause ancora da accertare, si è sentita male, ha perso velocemente conoscenza. Sarebbe poi morta morta affogata. È stata l’amica ad accorgersi del malore e a riportarla a riva.

La 71enne aveva una casa al Giglio dove trascorreva le vacanze. Era arrivata nel punto di Cala del Corvo insieme alla sua amica grazie ad un passaggio che aveva ricevuto da una barca che effettua questo tipo di servizi. Aveva poi iniziato, come faceva solitamente, la sua consueta immersione senza appoggiarsi ad alcun diving. Poi il probabile malore a una profondità di circa 30 metri.

I sanitari sono stati attivati e sono arrivati alla spiaggia delle Cannelle, la più vicina e accessibile per i soccorsi a Cala del Corvo. All’arrivo sul posto però i sanitari ne hanno constatato il decesso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *