Civitavecchia – Aggressione al Pirgo, spunta un nuovo video (ESCLUSIVO) che incastra i “picchiatori”

Trovati nuovi filmati ad alta definizione in grado di poter dare un’identità precisa a tutti quelli che, senza alcun motivo, hanno picchiato selvaggiamente il 27enne del posto

CIVITAVECCHIA – Continua la caccia agli aggressori del 27enne civitavecchiese aggredito al Pirgo due sabati fa e scampato al linciaggio.

La dinamica degli eventi è ormai chiara. Senza alcun motivo apparente un gruppo di ragazzi ha iniziato a picchiare in modo selvaggio una persona senza neanche sapere cosa fosse accaduto.

Il branco si è accanito su questo ragazzo perché qualcuno aveva gridato che stava picchiando la propria ragazza. Circostanza falsa e smentita sia dalle prime immagini circolate in rete che, successivamente, dal racconto della fidanzata del malcapitato.

Aggressione selvaggia che poteva avere conseguenze assai peggiori se non fossero intervenuti i buttafuori dello stabilimento balneare gestito da Mario Benedetti.

Le tragedie avvenute in questi ultimi tempi, vedi Willy Montero a Colleferro o la morte recente del pugile ad Anzio, non sono servite da insegnamento a questi scappati di casa. Le immagini che vi mostriamo in esclusiva sono volutamente a bassa risoluzione perché, ingrandendole, è possibile riconoscere le persone coinvolte in questo tentativo di linciaggio. Compito questo che spetta alla polizia che sta indagando.

Nel filmato appare anche evidente il tentativo della fidanza di dissuadere gli aggressori che, di tutta risposta, non mancano di metterle le mani addosso.

La famiglia il 27enne non si è data per vinta e, dato incarico all’avvocato Francesco Fanuele, ha iniziato a svolgere indagini difensive che hanno prodotto i primi risultati.

Il legale presenterà nelle prossime ore un’integrazione alla denuncia già sporta dove saranno elencati i nomi di una parte degli aggressori; in particolare quello con la maglietta nera, pantaloncino nero con le bande verticali bianche che si vede nitidamente dalle immagini accanirsi con una ferocia inaudita sul 27enne per poi dileguarsi come niente fosse ma, purtroppo per lui, a favore di telecamera.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.