Viterbo, appuntamento imperdibile con il Gran Galà dell’Opera nazionale Ucraina

Evento ufficiale della Rete delle grandi macchine a spalle italiane Patrimonio Unesco

VITERBO – Il 31 agosto alle ore 21 a piazza San Lorenzo, Macchine di Pace – Gran Gala dell’Opera. La serata, è fortemente voluta dall’assessorato alla cultura e all’educazione del Comune di Viterbo in sinergia con il Sodalizio dei Facchini di Santa Rosa e  Grandi macchine a spalla (Gramas). L’evento, da considerarsi uno degli appuntamenti più importanti del tour italiano del Teatro nazionale Ucraino di Dnipropetrovsk (Ucraina), è dedicato a musiche di Verdi, Puccini, Mascagni e Cilea e dei compositori ucraini Lysenko, Mushchyl e Dankevych. Per l’occasione si esibiranno gli artisti dei teatri nazionali dell’Opera di Kiev, Odessa e Lviv sotto la bacchetta del maestro Vladimir Galuska alla testa dell‘Orchestra e Coro dell’Opera Nazionale Ucraina di Dnipropetrovsk. Il concerto rientra come evento speciale tra le azioni della Rete delle grandi macchine a spalla Patrimonio UNESCO per il progetto “Macchine di Pace”, ideato e sviluppato dal coordinamento diretto da Patrizia Nardi, in sinergia con le comunità e i soggetti istituzionali di Viterbo, Sassari, Nola e Palmi. L’obiettivo è quello di connettere il buon fare della comunità della Rete – già modello, esempio e fonte d’ispirazione e di best practices UNESCO – ai grandi temi declinati dall’agenzia onusiana in un momento molto delicato segnato dal conflitto in Ucraina, temi che saranno ulteriormente sviluppati nel corso del 2023 per il decennale del riconoscimento UNESCO. La serata è patrocinata dalla Commissione Nazionale Italiana per l’UNESCO – Ministero degli Affari Esteri, dalla Regione Lazio, dall’Ambasciata Ucraina in Italia ed è realizzata con il sostegno di ANCE e dell’Istituto Centrale per il Patrimonio Immateriale del Ministero della Cultura, in collaborazione con ATCL – Associazione Teatrale fra i Comuni del Lazio (circuito multidisciplinare regionale di teatro, danza e musica), FICLU- Federazione Nazionale Club per l’UNESCO, Rotary Club International e F.R.A.C.H.

L’iniziativa è inserita nell’Almanacco degli investimenti culturali del Comune di Viterbo.

L’ingresso è libero e gratuito, fino ad esaurimento posti. Per informazioni è possibile contattare il numero 388 9506826 oppure consultare il sito teatrounioneviterbo.it .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *