«Viterbo discarica del Lazio? Quali azioni da Frontini?». Se lo domanda il consigliere Micci (Lega)

“Ampliamento dell’invaso di Monterazzano richiesto da Ecologia Viterbo”

VITERBO – La discarica di Monterazzano sarebbe destinata ad esaurirsi a fine 2023 (leggi tutto).

Il consigliere comunale Andrea Micci preoccupato di ciò che accadrà.

“Dovremmo anche dire grazie a quella politica regionale, targata Nicola Zingaretti, che finora non ha saputo trovare altra soluzione all’emergenza rifiuti che imperversa in altre province laziali, se non quella di convogliarli nel sito ancora funzionante ed efficiente, cioè quello viterbese. Apprendiamo la notizia dell’imminente esaurimento della discarica insieme alla richiesta di un ulteriore ampliamento richiesto da Ecologia Viterbo per quasi un milione di metri cubi. Non possiamo a questo punto non porci una domanda. Con un invaso ancora più grande, Viterbo si sta preparando a diventare definitivamente la discarica di tutto il Lazio? Una prospettiva che, alla luce di quanto accaduto finora, non appare per niente peregrina. La Lega ha sempre manifestato in modo forte e chiaro la propria contrarietà all’arrivo di rifiuti dalle altre province laziali. Quando eravamo in maggioranza abbiamo chiesto all’ex Sindaco di assumere posizioni ferme e azioni energiche, tra cui anche dei ricorsi amministrativi, per sottrarre la Tuscia a questo triste destino che certo non collima con la sua vocazione agricola e turistica, esponendo il contesto ambientale al rischio di degrado e di un maggior inquinamento. La stessa richiesta, seppur dai banchi dell’opposizione, rinnoviamo alla sindaca Frontini, memori degli impegni da lei assunti in campagna elettorale anche nei confronti di questa servitù imposta alla Tuscia sui rifiuti. Chiediamo di conoscere al più presto la posizione dell’attuale Amministrazione nei confronti delle ultime notizie emerse sull’impianto di Monterazzano ma, soprattutto, vogliamo capire quali azioni la giunta Frontini intende definire oggi per fronteggiare un eventuale, prossimo e ulteriore arrivo di rifiuti da altre province laziali e quella che, se non programmata per tempo, si trasformerà in un’emergenza devastante per il nostro territorio, cioè l’esaurimento della discarica di Monterazzano nel 2023, secondo quanto dichiarano oggi i vertici di Ecologia Viterbo alla stampa”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *