Domani sarà presentato il calendario 2023 della Polizia di Stato

Il calendario della polizia di stato 2023 racconta, attraverso gli scatti fotografici, l’attività delle poliziotte e dei poliziotti al servizio della comunità e sarà presentato domani 8 novembre alle ore 16 a Roma alla presenza del ministro dell’interno e del capo della polizia nel corso di una cerimonia presentata dal giornalista rai Massimiliano Ossini, nominato quest’anno “poliziotto ad honorem”.

Questa edizione del calendario è stata realizzata dai fotografi della polizia di stato, valorizzando così lo spirito identitario con l’obiettivo di mettere in risalto i valori della legalità, della sicurezza e del rispetto per l’ambiente e la natura.

Le 12 tavole del calendario fotografano l’impegno quotidiano della polizia di stato e sono un inno alle bellezze dell’Italia: le foto, infatti, sono state realizzate in giro per il bel paese ed il patrimonio ambientale ed artistico d’Italia impreziosisce le immagini che catturano il lavoro dei poliziotti.

Gli scatti sono stati valutati e selezionati dal maestro Gianni Berengo Gardin che ha così arricchito il calendario 2023 con il suo professionale giudizio.

Da martedì 8 novembre le modalità di acquisto del calendario sono consultabili sul sito www.regali.unicef.it e sul sito www.poliziadistato.it.

Per il 2023, con il ricavato della vendita, il comitato italiano per l’Unicef intende sostenere il progetto “emergenza siccità Etiopia” raggiungendo oltre 2 milioni di persone con il ripristino di pozzi e sistemi idrici, il trasporto d’emergenza dell’acqua, il trattamento dei bambini malnutriti e la fornitura di istruzione e supporto per la loro protezione.

Una quota dei profitti sarà anche devoluta al piano Marco Valerio del fondo di assistenza per il personale della polizia di stato a favore dei figli minori dei poliziotti affetti da patologie gravi e croniche.

Sarà possibile seguire la cerimonia di presentazione al seguente link:

Https://youtu.be/1fr6trawchg

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *