Maltempo Lazio, Giannini (Lega): “Regione proclami stato di calamità”

 

ROMA – “Con una nota ho chiesto al Vice Presidente Daniele Leodori che la Regione, a seguito delle violente precipitazioni che hanno colpito il territorio regionale, dichiari lo stato di calamità per il X Municipio di Roma capitale e per i comuni della Città metropolitana, da Anzio a Civitavecchia, passando per Nettuno, Pomezia, Ardea, Fiumicino, Ladispoli e Santa Marinella“. È quanto sostiene il consigliere regionale del Lazio della Lega, Daniele Giannini.

“I fenomeni meteorologici avversi – prosegue – hanno provocato l’evacuazione di interi immobili e il danneggiamento degli stabilimenti con una significativa erosione costiera. Invito pertanto i vertici della Giunta – spiega ancora il consigliere – tenuto conto anche delle eventuali deliberazioni delle assemblee elettive degli enti colpiti, a procedere con i ristori e a coinvolgere anche il Dipartimento di protezione civile della presidenza del Consiglio dei ministri con misure straordinarie per ripristinare lo stato dei luoghi, evitando – conclude Giannini – che le attività turistiche e balneari siano drammaticamente pregiudicate dal maltempo che le ha ridotte in ginocchio”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *