Fiumicino – Cedono blocchi di marmo e aprono una voragine nel porto canale

ROMA – Tre blocchi di marmo sul ciglio interno della banchina sud del porto canale di Fiumicino, a non molta distanza dalla passerella pedonale, hanno ceduto la scorsa notte.

Si è creata così una sorta di voragine di circa tre metri di lunghezza e altrettanti di profondità: a contatto con il Tevere ora c’è, in quel punto, solo del terriccio che, nelle prossime ore, potrebbe finire analogamente nel fiume sottostante.

Un inconveniente dovuto probabilmente allo ‘sgrottamento’ e all’azione erosiva delle onde, particolarmente intense proprio la scorsa notte per le condizioni meteomarine avverse. I pescatori lanciano un Sos sulla sicurezza in particolare per quanto riguarda il tratto vicino a degli ormeggi e meta anche di passeggiate.

“Da tempo denunciamo la situazione di fatiscenza della banchina, che è stata realizzata decenni fa – afferma il presidente della cooperativa Pesca Romana, Gennaro Del Prete -. Finora solo rattoppi che poi non reggono nel tempo. Non riusciamo a capire perché non si realizzi un nuovo tratto di banchina, per avere reali condizioni di sicurezza”.  Roma, voragine in un garage sotto palazzina di 5 piani a BocceaRoma strade: asfaltatrice sprofonda in una voragine di 5 metri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *