Tirrenica, da Fiumicino a Civitavecchia in bicicletta: ecco il percorso

Un percorso di oltre quaranta chilometri che collegherà i comuni della parte nord del litorale laziale. Il tutto per un costo complessivo di circa un milione di euro

FIUMICINO – In bicicletta da Fiumicino fino a Civitavecchia, passando per il monumento naturale di Torre Flavia, il Bosco di Palo e il castello di Santa Severa: un percorso di oltre quaranta chilometri sicuro e senza ostacoli che collegherà tutti i comuni della parte nord del litorale laziale.

E’ la nuova Ciclovia Tirrenica, una pista ciclabile al quale stanno lavorando in sinergia le diverse amministrazioni comunali. Per realizzarla sarà necessario aggiudicarsi una fetta dei fondi messi a disposizione dalla Regione Lazio.

Una strada nuova che permetterà agli amanti delle due ruote di spostarsi da un comune all’altro solo grazie alla bicicletta. Il tutto per un costo complessivo di circa un milione di euro.

La pista inizierà da Civitavecchia, dove la ciclabile sarà realizzata sostanzialmente sul lungomare (anche se non è escluso che si riesca a intervenire anche su quella di viale Baccelli). Da qui si arriverà a Santa Marinella dove si snoderà lungo la Statale Aurelia per poi entrare in via Nino Bixio e raggiungere il lungomare Marconi.

Alla fine del tratto che costeggia il mare ci si rimetterà sulla via Aureliaper poi proseguire su via della libertà, all’interno del centro abitato. Il percorso procederà adiacente la statale fino al confine comunale tra Santa Severa e Cerveteri.

Qui il percorso ciclopedonale si collegherà alla ciclovia Tirrenica da Marina di Cerveteri sul percorso già esistente per poi costeggiare il fiume Zambra e arrivare a Ladispoli passando per il lungomare e la Palude di Torre Flavia.

Per quanto riguarda il comune di Ladispoli, la pista inizierà dalla Palude di Torre Flavia, andandosi a ricongiungere a quella già esistente su via Roma, per poi proseguire per i giardini di via Claudia. Si proseguirà per via del Porto, il cavalcavia sul fosso Vaccina fino all’interno dei giardini pubblici di via Ancona.

Da qui si proseguirà fino alla pista ciclabile di Palo laziale che, attraversando il Bosco di Palo condurrà alla ciclabile di Marina di San Nicola fino al suo confine con il comune di Fiumicino.

La Giunta Montino già a gennaio scorso ha approvato tre delibere per la realizzazione della tratta Roma-Tevere (Parco Leonardo), Fregene-Maccarese-Fiume Arrone e la tratta Maccarese-Passoscuro.

Sebbene i Comuni abbiano partecipato con delibere destinate alla richiesta di accesso al contributo messo a disposizione tramite bando dalla Regione Lazio, a motivare la loro richiesta c’è la lettera di intenti sottoscritta durante i tavoli di lavoro effettuati nei mesi scorsi e che hanno portato alla realizzazione dei progetti finali.
“Si tratta di un progetto molto ambizioso – ha spiegato l’assessore ai Lavori Pubblici di Ladispoli, Veronica De Santis – innovativo e che consente di mettere in relazione diversi territori”.

In questo modo non solo si andrà a incentivare l’uso delle due ruote per gli spostamenti da un luogo all’altro in città (e non solo), contribuendo alla tutela dell’ambiente e all’abbattimento dell’inquinamento, ma si avrà anche la possibilità, come spiegato dall’assessore De Santis, di andare aintervenire sul paesaggio urbano perché “là dove passerà la ciclabile – ha detto – verranno realizzati ulteriori interventi di riqualificazione del territorio“. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *