Otricoli: lo striscione di ‘benvenuto’ per Salvini. Il 12 ottobre arriva Claudio Ricci

OTRICOLI In vista delle elezioni regionali del prossimo 27 ottobre si susseguono le visite dei politici dei vari schieramenti ad Otricoli. Ieri è stata la volta di Matteo Salvini, segretario della Lega, che ha pranzato con i propri sostenitori al ristorante “Il Convento”. Erano presenti, tra gli altri, anche il sindaco di Terni Leonardo Latini e il Commissario della Lega di Terni Barbara Saltamartini.

Uno striscione appeso al balcone di un palazzo all’ingresso del paese ha accolto il leader del Carroccio: “l’Umbria è verde. Non per la Lega”, c’era scritto.

 

IL 12 OTTOBRE ARRIVA CLAUDIO RICCI – Sabato 12 ottobre sarà la volta di Claudio Ricci che, insieme al candidato consigliere regionale Luca Papi, illustrerà il proprio programma alla cittadinanza. L’appuntamento è per le ore 17:30  presso la sala consiliare.

Claudio Ricci, ex Sindaco di Assisi, nel 2015 era il candidato alla Presidenza della Regione sostenuto dalla Lega e da tutta la coalizione di centrodestra. Oggi guida una coalizione di sole liste civiche: “Ricci Presidente”, “Italia Civica”“Proposta Umbria”. Papi e Ricci puntano su un programma incentrato su chiarezza, competenza e contenuti (500 Proposte in 5 Linee Guida). Tutti i 60 candidati nelle liste civiche di Ricci sono stati scelti in base al proprio curriculum vitae.

 

Luca Papi, classe 1977, è un ricercatore del CNR di Roma. Si occupa della gestione e del coordinamento delle attività di progettazione, elaborazione delle attività tecnologiche e/o professionali finalizzate alla tutela, protezione e valorizzazione del patrimonio culturale, sia in condizioni normali sia in condizioni di emergenza, attraverso l’utilizzo delle tecnologie innovative (IoT) e dei sistemi tecnologici integrati. Da aprile 2016,  in riferimento dell’incarico ricevuto dall’Ente quale responsabile CNR della Cabina di regia nell’ambito del progetto pilota Smart@POMPEI (Convenzione operativa MiBAC-CNR del 30 marzo 2016) coordina  le attività finalizzate a realizzare un dimostratore/modello tecnologico integrato (replicabile in altri contesti) per rendere Pompei il primo Smart and Resilience Archaeological Park in Italia e al mondo. Inoltre, segue attività indirizzate a migliorare l’accessibilità nei luoghi della cultura.

Precedentemente (aprile 2012 – ottobre 2017) ha lavorato presso il Dipartimento di Ingegneria, ICT e Tecnologie per l’Energia e i Trasporti (DIITET) del CNR-

 

Dal luglio 2008 ad aprile 2012 ha lavorato presso il Dipartimento Tecnologie dell’Informazione e delle Comunicazioni (ICT) del CNR supportando le attività del Progetto Interdipartimentale Sicurezza e delle relative Piattaforme Tecnologiche Nazionali strutturate sulla base delle Piattaforme Tecnologiche Europee (ETPs, European Technology Platforms).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *