Perugia – Caso Suarez, patteggia l’esaminatore (in lingue straniere): un anno di reclusione

E’ arrivata la prima sentenza sul caso di Luis Suarez e dell’esame farsa sostenuto presso l’Università per Stranieri di Perugia per l’ottenimento della cittadinanza italiana.

Il professor Lorenzo Rocca, membro della Commissione che ha interrogato l’attaccante uruguaiano, ha patteggiato un anno con pena sospesa e non menzione, per rivelazione di segreti d’ufficio e falso. La Procura di Perugia aveva detto sì al patteggiamento.

Rocca e il suo difensore si sono collegati per l’udienza da remoto. ll professore era indagato in concorso con la rettrice Giuliana Grego Bolli, la professoressa Stefania Spina, il direttore generale Simone Olivieri, per l’esame farsa sostenuto da Suarez lo scorso 17 settembre. Revocata dunque la misura cautelare interdittiva della sospensione per otto mesi, con la sua posizione che è stata dunque stralciata dal fascicolo principale. Lo riportano i media locali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *