Boxe – Cancun (Messico), Luca Podda stende Delgado alla prima ripresa

Poco più che un allenamento per il pugile italiano che con un terrificante montante destro manda a contar le stelle il messicano

CANCUN – C’era grande attesa per questo incontro che Luca Podda ha combattuto a Cancun, in Messico, non troppo lontano da Miami dove ora vive e si allena.

Il pugile italiano, che da dilettante è stato campione d’Italia ed ha vestito la casacca azzurra ai Mondiali del 2009, se l’è vista nella categoria dei supermedi il messicano Roman Delgado.

Per il pugile sardo ma laziale di adozione, doveva essere una sfida chiave per rilanciare una carriera che dopo un avvio promettente ha conosciuto quale battuta a vuoto.

La serata di Cancun è stata promossa da “Boxeo Sin Fronteras”, organizzazione messicana di rilievo che aveva posto il match di Luca Podda come clou della manifestazione.

Appena visti sul ring già si era intuito l’epilogo. Luca Podda fisico scultoreo da far rabbrividire i bronzi di Riace. Il messicano appesantito e in balia della scherma dell’italiano.

Sul finire del primo round però, un montante destro ha quasi staccato la testa del messicano che è finito al tappeto.

La campanella lo ha salvato dal conteggio ma il riposo non gli è servito a recuperare quel treno merci che lo aveva investito. Non essendo più in grado di iniziare l’incontro l’arbitro ha decretato il Ko tecnico.

 

Video (guarda l’incontro dal minuto 3:52:40) 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *