Covid, il virus colpisce senza pietà e si porta via Fabio Camilletti, il re del gelato di Torre Alfina. Non si era vaccinato

Capo Fanfara dei Bersaglieri non si era vaccinato e una volta contratto il virus non ha avuto scampo. Cordoglio dei Bersaglieri di tutta Italia e dei tantissimi amici

ACQUAPENDENTE – Il gelato di Torre Alfina, dell’antica Gelateria Sarchioni dal 1850, era forgiato e reso strepitoso dalle sua mani. Parliamo di Fabio Camilletti, deceduto ieri, poco più che cinquantenne per colpa del Covid.

I messaggi di cordoglio degli amici e soprattutto dei commilitoni piumati che oggi piangono un capo fanfara e lo salutano con il PRESENTE!

Non vogliamo aggiungere altro se non esprimere le condoglianze alla famiglia e alla splendida “Torre” che oggi piange un illustre narratore dell’arte gelataia.

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *