Civitavecchia – Controlli a tappeto dei carabinieri per Natale su tutto il litorale nord, raffica di arresti e denunce

CIVITAVECCHIA – Le città più grandi che si affacciano sul litorale nord laziale sono state oggetto di serrati controlli da parte dei carabinieri.

Civitavecchia, Cerveteri, Ladispoli e Fiumicino, dalla scorsa settimana e fino alla giornata di ieri, i Carabinieri della Compagnia di Civitavecchia hanno incrementato la propria attività di controllo, intensificando la propria presenza sul territorio non solo nei luoghi di maggiore aggregazione sociale dei comuni del litorale nord della Provincia di Roma, ma anche lungo le principali arterie viarie e nei punti ove maggiore è stato il via vai di persone dedite agli acquisti per le festività natalizie. Il fine settimana prolungato appena trascorso ha pertanto visto oltre 100 militari impegnati nel contrasto ad ogni forma di illegalità e al degrado diffuso.

In particolare, nella notte della viglia di Natale i Carabinieri della Stazione di Civitavecchia Principale hanno arrestato due soggetti, un 28enne del posto e un 18enne romano, entrambi già con precedenti, poiché gravemente indiziati di detenere sostanze stupefacenti a fini di spaccio.

I Carabinieri infatti, nel corso di un controllo, li hanno sorpresi a bordo di un’autovettura con oltre 20 g di cocaina già suddivisi in dosi, oltre a bilancini di precisione e materiale utile al confezionamento.

Numerosi i controlli effettuati anche nei Comuni tra Ladispoli e Cerveteri, ove la presenza dell’Arma è stata intensificata anche con l’utilizzo di una Stazione Mobile collocata nelle rispettive centralissime Piazze Rossellini e Aldo Moro nelle fasce orarie di maggiore affluenza di pubblico. Nella rete dei militari sono finiti 16 soggetti segnalati al Prefetto poiché trovati in possesso di modiche quantità di sostanze stupefacenti per uso personale.

Anche sul piano dei controlli alla circolazione stradale le attività hanno portato alla denuncia all’Autorità Giudiziaria di 9 automobilisti, tutti sorpresi alla guida delle proprie autovetture con tassi alcolemici elevati, addirittura con punte di 2,8 gr/l, oltre il quintuplo del consentito, nonché ad elevare sanzioni amministrative pecuniarie per oltre 30.000 Euro.

Vari interventi sono poi stati svolti per persone in stato di escandescenza e, soprattutto, per persone e autovetture sospette al fine di prevenire furti in abitazione e borseggi.

Inoltre i militari, in meno di una settimana hanno notificato, nei confronti di 10 persone, provvedimenti di carcerazione a seguito di condanna definitiva, specie nei Comuni di Cerveteri, Ladispoli e Civitavecchia.

L’azione di contrasto è stata svolta al fine di garantire un divertimento sano e, soprattutto, sicuro a tutti i frequentatori della zona, residenti e non, è pianificata dal Comando Provinciale dei Carabinieri di Roma, in linea con l’azione fortemente voluta dal Prefetto di Roma Dott. Bruno Frattasi e condivisa in seno al Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *