Civitavecchia – Droga, 400 chili di coca sequestrati al porto grazie al cane: “Pes ha fiutato il carico sotto caschi di banane”

CIVITAVECCHIA – Oltre 400 chilogrammi di cocaina proveniente dal Sud America sono stati intercettati al porto di Civitavecchia dai Finanzieri di Roma, in collaborazione con personale dell’Agenzia delle Dogane.

Le Fiamme Gialle hanno selezionato e sottoposto a ispezione un carico, guidati dal fiuto del cane antidroga ‘Pes’.

La droga è stata scovata tra caschi di banane, stipata in panetti di cellophane sottovuoto. Il quantitativo di stupefacente, uno dei più ingenti mai intercettati presso lo scalo portuale, avrebbe fruttato oltre 170 milioni di euro nelle piazze di spaccio.

Sono in corso indagini per identificare i responsabili e ricostruire i canali di approvvigionamento della cocaina. L’operazione rientra nel più ampio dispositivo di contrasto ai traffici illeciti messo in campo dalla Guardia di Finanza di Roma negli scali aeroportuali e portuali di accesso alla Capitale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.