Project financing per il nuovo ospedale di Terni, M5S: “sarà una mega clinica privata”

Il consigliere Thomas De Luca (M5S) boccia la proposta presentata dalla governatrice umbra Tesei e dall’assessore alla Sanità Coletto: “progetto politicamente insostenibile”

Il progetto del nuovo ospedale di Terni presentato alla presidente Tesei e all’assessore Coletto è politicamente insostenibile. Totale assenza di trasparenza e chiarezza, un vedo e non vedo che lascia intendere l’ennesima formula di project financing in cui il rischio d’impresa è totalmente sulla pelle del cittadino ed i profitti nelle tasche del privato.

Dal “global service” delle cooperative al “monopolio service”, trasformando il Santa Maria nel primo ospedale privatizzato della regione. In merito a mensa, pulizie, manutenzione, gestione dei parcheggi multipiano, appalti e subappalti saranno affidati in base a procedure ad evidenza pubblica oppure a trattativa privata degli investitori? In tutto il territorio umbro sono stati costruiti nuovi ospedali quasi contemporaneamente con risorse regionali ed imponenti investimenti pubblici: Silvestrini, Branca, Pantalla, Castello, Foligno. Nessuno si è mai sognato di mettere in dialettica questi progetti, contrapponendo l’uno all’altro. Oggi, che è il turno di Terni, si tirano fuori formule a dir poco ambigue e che non danno certezza. Destano molte perplessità i costi dichiarati per una struttura di alta specialità con le caratteristiche e le dotazioni descritte. Il progetto si basa infatti su risorse che non sono all’interno del Pnrr. Niente del Recovery Fund arriverà a Terni, questo è l’elemento di partenza su cui riflettere. Questo progetto è la prova dell’inconsistenza del documento presentato dalla governatrice Tesei che senza confronto con le parti sociali, politiche e imprenditoriali della regione, ha assunto su di sè tutta la responsabilità di una partita che per l’Umbria significa oltre tre miliardi di euro. Adesso chiudete gli occhi e immaginate cosa sarebbe potuto accadere se al posto di Tesei-Latini ci fossero stati Marini-Di Girolamo a fare questa proposta in queste modalità. Parafrasando lo scrittore Jeff Sparrow, l’unico dato certo è che tutto ciò che di nefasto temevamo potesse accadere con la precedente gestione, sta diventando realtà con la Lega.

Thomas De Luca
MoVimento 5 Stelle
Consiglio Regionale dell’Umbria

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *