Terni: ACTL si aggiudica il bando per la rigenerazione urbana

La cooperativa sociale di Via Aleardi: “con ‘TerniPartecipa’ la città torna protagonista, tante idee per il centro e le periferie”

Tante nuove idee e progetti per Terni, per il centro e i quartieri periferici. Grazie a un percorso di coprogettazione e alle sinergie tra circa quaranta associazioni e realtà territoriali, CoopSociale ACTL è pronta a mettere in pratica le tante attività previste dal progetto TerniPartecipa’, che si è aggiudicato il bando finanziato, attraverso la Regione Umbria, da fondi europei a valere sul Programma Agenda Urbana POR FSE 2014/2020.

Il bando puntava alla “costruzione e all’attuazione di un percorso di partecipazione e co­progettazione, nelle aree cittadine interessate con attività laboratoriali e di animazione sociale”. Particolarmente significativo il partenariato con associazione Demetra, Arci e Arci Ragazzi-Gli anni in Tasca, in prima linea nell’individuazione di proposte mirate, che vogliono valorizzare il patrimonio di esperienze maturato in questi anni, accanto a tante novità.

 

Il bando aveva l’obiettivo di promuovere interventi di rigenerazione urbana e benessere per coloro che quotidianamente abitano o visitano la città. In particolare, le azioni proposte prevedono la realizzazione di diverse attività laboratoriali e di animazione sociale e rigenerazione presso La Passeggiata, il parco Ciaurro e via delle Mura, nel quartiere S. Agnese, lungo il corso del fiume Nera in ambito urbano, nel Parco di via del Salice e presso quartiere Italia e al Parco Le Grazie, al quartiere Matteotti.

 

Tra le attività proposte, Esercizi di Meraviglia, ossia interventi creativi nello spazio urbano, denominati “azioni gentili” e momenti espositivi, di condivisione e restituzione al pubblico., laboratori aperti ai cittadini e in particolar modo ai giovani, con la realizzazione di videoproiezioni attraverso la tecnica del videomapping, la creazione di “blog di storie” riferite ai quartieri e, ancora, progetti specifici dedicati alla Passeggiata e al fiume Nera, tra laboratori, visite guidate e creazioni di mappe per valorizzare e raccontare le aree interessate.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *