Civitavecchia – Arrestati in tre: avevano quattro chili di hashish nascosti

CIVITAVECCHIA – Nella serata di ieri, nell’ambito dei servizi predisposti per il contrasto dei reati contro lo spaccio di stupefacenti, gli agenti della Polizia di Stato del commissariato di Civitavecchia, diretto da Paolo Guiso, hanno arrestato tre persone del posto per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

Nello specifico, le volanti del Commissariato di zona, durante accurati controlli nei pressi del casello autostradale Civitavecchia Nord, hanno fermato un motociclo con una persona in sella ed una autovettura con all’interno due persone, mezzi che per la breve distanza tra di essi ha subito fatto pensare che viaggiassero insieme.

Da subito gli occupanti dell’autovettura si sono mostrati nervosi, mentre l’autista del motociclo ha tentato di disfarsi di un telefono cellulare, cosa che è stata subito notata dagli investigatori. Questi particolari hanno innescato subito i sospetti sui tre individui sottoposti a controllo. E questo ha portato al rinvenimento, nel sotto sella dello scooter, di una busta di plastica con all’interno 38 panetti di sostanza stupefacente del peso di circa 100 grammi ciascuno, che dopo il narcotest, è risultata essere hashish. Sequestrato il quantitativo di stupefacente trovato, i tre uomini sono stati arrestati e nei loro confronti l’autorità giudiziaria ha disposto la misura degli arresti domiciliari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *