Civitavecchia Porto – Il sindaco Tedesco nomina nel comitato di gestione Emiliano Scotti. L’ex Moscherini: “Ricorrerò al Tar, ha disegnato una banchina con la matita”

CIVITAVECCHIA – Il sindaco Ernesto Tedesco ha indicato Emiliano Scotti quale rappresentante del Comune di Civitavecchia presso il Comitato di Gestione dell’Autorità di Sistema Portuale del Mar Tirreno Centro Settentrionale. Architetto civitavecchiese di 46 anni, Scotti è un professionista anche di livello internazionale ed ha già lavorato ad alcuni progetti importanti nel porto di Civitavecchia.

Commenta il sindaco: “La scelta è ricaduta su un professionista che ha competenze ed esperienze professionali maturate e titoli, oltre che il mio necessario rapporto fiduciario. L’architetto Scotti potrà quindi rappresentare al meglio l’Amministrazione comunale in seno al comitato di gestione dell’Adsp.

Ringrazio le molte persone che hanno risposto all’avviso pubblico, per alcune delle quali sussistono tuttavia cause ostative, di carattere giuridico e/o di opportunità, alla designazione. Se qualcuno di essi lo considera opportuno, potrà senz’altro fare i passi che ritiene.

Assai meno opportune sono state invece alcune esternazioni, giunte peraltro ancora in piena fase decisionale. Atteggiamento davvero sorprendente, per non usare altri aggettivi, sul quale valuterò ogni possibile decisione”.

Il sindaco da buon avvocato mette le mani avanti ma gli stracci ancora non sono volati. Voleranno. Secondo l’ex sindaco di Civitavecchia, presidente, commissario e segretario generale del porto Giovanni Moscherini se “Emiliano Scotti ha la comprovata esperienza e supera la prova dell’Anac io posso ambire alla poltrona di San Pietro”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *