Immigrati nella Tuscia – Il sindaco Profili: “La storia del razzismo non regge più”

Bagnoregio – “Stamattina sono stato attaccato da Giacomo Barelli, consigliere comunale di Viterbo, per le mie dichiarazioni sui migranti. Di poco fa la notizia di 3 positivi tra Proceno ed Orte, tra i migranti arrivati. Non c’è bisogno di aggiungere altro, nessuno cavalca la paura, semplicemente cerca di fare con grande serietà il compito che gli elettori ci hanno assegnato. Io cercherò di contrastare qualsiasi operazione superficiale che possa minare la serenità del mio paese e quindi dei miei cittadini, a cui ho chiesto come tutti i miei colleghi, un grande sacrificio in questi mesi così drammatici. Se c’è qualcuno che pensa che questa gestione sia corretta, non siamo dello stesso avviso. Tirare fuori sempre la storia del razzismo sta diventando nauseante e ripetitivo. Uno dei momenti più emozionanti da amministratore è stato vedere la faccia commossa di due ragazze nigeriane giurare sulla costituzione italiana, ha sbagliato persona”. Così in un post su Facebook il sindaco di Bagnoregio Luca Profili, in merito all’arrivo incontrollato nella Tuscia di diversi immigrati, alcuni dei quali positivi al Covid-19.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *