Montalto di Castro – Trovati pezzi di cadavere lungo l’Aurelia: si è costituito l’investitore di Santa Marinella

MONTALTO DI CASTRO – Tragica scoperta da parte dei carabinieri che ieri sera hanno rinvenuto i resti di un corpo umano, a terra lungo la strada Aurelia, all’altezza del chilometro 113 nel territorio del comune di Montalto di Castro, in direzione nord, verso Grosseto.

Difficile inizialmente stabilire i connotati dei resti che ha fatto supporre sia di un uomo di mezz’età che poi è risultato essere di nazionalità rumena come confermato successivamente dai carabinieri

Sul posto sono intervenuti, oltre ai carabinieri e ai sanitari del 118, anche i tecnici Anas e i vigili del fuoco del distaccamento di Tarquinia.

Da stabilire a quando risalga quello che avrebbe tutti i connotati per essere definito un incidente che dovrebbe essersi verificato nelle ore precedenti al ritrovamento.  Secondo quanto ricostruito l’incidente sarebbe avvenuto intorno alle 18,30. L’operaio straniero non ha fatto rientro a casa che si trova nei pressi del distributore Agip che costeggia l’Aurelia, sarebbe stato investito da un’auto lungo il ciglio della strada e poi travolto da altri veicoli.

Ieri sera i vigili del fuoco hanno dovuto lavorare per diverso tempo per recuperare i resti del corpo per le necessarie operazioni di polizia mortuaria.

L’uomo, un 60enne di Santa Marinella, ha raccontato ai carabinieri  di aver avuto la sensazione di aver colpito un animale: “Credevo fosse un animale”, avrebbe detto. L’uomo adesso è indagato per omicidio stradale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *